Complesso di Castelvecchio

Il complesso edilizio denominato Villa del Castelvecchio, è ubicato in Firenze, via S. Margherita a Montici, 32, ed è articolato in alcuni corpi di fabbrica di cui la villa costituisce il nucleo originario dell'insieme ed alla quale, durante il corso degli anni, sono stati giustapposti fabbricati con destinazione rurale.
La pertinenza fondiaria del compendio è di circa sette ettari.
Il progetto di ristrutturazione si è articolato nel corso di circa dieci anni ed ha interessato il recupero di tutto l'organismo, sia da un punto di vista strutturale, che in relazione alla riorganizzazione distributiva, ricavando cinque unità abitative.
L'intervento ha comportato necessariamente la revisione, il consolidamento o la sostituzione delle strutture orizzontali e delle coperture, nonché al consolidamento delle murature che presentavano lesioni, la realizzazione di adeguati scannafossi e vespai per ridurre l'umidità di risalita ed un totale rifacimento degli impianti tecnologici.
Tuttavia il principio su cui si è basato tutto l'intervento, pur nell'ambito delle modifiche distributive che ha comportato, è stato quello di rimanere in linea con l'aspetto generale del complesso.
Da qui la scelta delle coperture, gronde, infissi, intonaci e coloriture è stata guidata dall'esigenza del mantenimento di tutti i particolari originari.
Nell'ambito della ristrutturazione rientra anche la realizzazione di un box interrato di pertinenza di una delle cinque unità immobiliari; anch'esso è stato progettato nell'ottica di non costituire interventi invasivi sul complesso, per cui la presenza del manufatto è perfettamente inserita nel contesto.